Contattaci: 0583 496072
Categoria:

COLE CLARK FAT LADY 2 – FL2EC-BB

Availability: Esaurito


2.650,00 2.490,00

  • Produttore: COLE CLARK

CHITARRA ACUSTICA PROFESSIONALE ELETTRIFICATA

Confronta
Condividi:

Cole Clark ha fatto le cose a modo suo, in Australia, dal 2001, quando l’omonimo duo fondatore di Bradley Clark e Adam Cole ha iniziato con un paio di macchine CNC e un sogno. Il loro concetto a quel punto era quello di creare una chitarra tesa in acciaio con un tacco spagnolo e il miglior pickup al mondo, ma lungo la strada, anche loro sono entrati in legni alternativi. Quanto di questo sia stato guidato da preoccupazioni ecologiche e quanto dalla pura maleducazione australiana solo i presenti lo sapranno, ma oggi, puoi comprare le scatole Antipodean con una gamma di legni dal suono esotico, molti dei quali molto più sostenibili dei legni duri ai quali   siamo abituati. Questa chitarra è una di queste, interamente costruita con legni sostenibili.

A prima vista, questa chitarra sembra molto cruda; c’è poca colorazione e la finitura satinata conferisce un aspetto organico che è presumibilmente inteso per fare appello al tipo terroso che potrebbe dare priorità alla sostenibilità. Il top è il bunya, un legno nativo australiano che, usato da Cole Clark, ha un colore leggermente più scuro dell’abete e presenta alcuni apparenti accrescimenti, enfatizzando l’aspetto “non è abete”. Il rosone è un semplice intarsio di legno – solo un paio di anelli stretti – e anche se la compagnia non è contraria a un lisciante abalone nei loro modelli più costosi, non è l’estetica qui. La parte posteriore e i lati sono blackwood australiano (più spesso conosciuto come Blackwood della Tasmania, ma assumiamo disponibile anche in altri stati), che è a strisce in un modo che ricorda il mogano, sebbene, attraverso la natura o la colorazione, leggermente più chiaro. La parte posteriore è a tre pezzi, rilegata in un legno chiaro la cui natura è il sito web di Cole Clark. Gli schienali a tre pezzi sono diventati famosi in Martin durante gli anni ’60, quando hanno faticato a ricavare abbastanza palissandro brasiliano di una certa dimensione per realizzare schienali in due pezzi. Con l’intarsio, tuttavia, diventa una caratteristica di design piuttosto accattivante. Il collo è realizzato in acero del Queensland e, piuttosto che essere fissato al corpo, è unito direttamente ai lati con un incastro a coda di rondine. Ciò significa che nel punto in cui sei abituato a vedere il blocco che il collo percorre attraverso la buca, su una Cole Clark vedrai la fine del collo stesso. Questo produce un giunto molto forte e stabile – e per parafrasare un liutaio che ho letto una volta: “sarebbe il miglior tipo di articolazione del collo, a condizione che non sia mai stato necessario sostituire il collo”.

La tastiera non associata è un fagiolo nero, descritto sui siti di vendita di legname come “piuttosto un legno grasso”, e qui non in remoto. È molto più scuro di un pannello di acero, tuttavia, e gli intarsi di punti a fiocco di neve si stagliano bene contro di esso. Il grande ponte di impronta è anche un fagiolo nero, con una sella TUSQ per abbinare il dado all’altro. La testata profondamente intagliata è adornata solo con un logo serigrafato e indossa le teste della macchina Grover.

Il tallone spagnolo non è l’unica innovazione qui: la parte superiore e quella posteriore sono intagliate internamente (a differenza dell’intaglio esterno di un arco), e piuttosto che il tradizionale kerfing, la parte superiore e i lati sono uniti con un giunto a cresta. Cole Clark è orgogliosa del suo sistema pick-up, che presenta un piezo per il basso, un sensore superiore per la gamma media e un minuscolo microfono a condensatore progettato per eliminare ogni asprezza piezo dall’estremità molto alta. CF Martin deve girarsi nella tomba.

Se ti aspetti che tutto ciò produca una chitarra che è praticamente indistinguibile dalla norma, la Fat Lady sarà una sorpresa. È unico. Il profilo del collo è una sezione C piuttosto grossa, e si sente notevolmente più spesso della media, che abbiamo amato, anche se ha fatto una diteggiatura a pollice su cui stavo lavorando un po ‘più complicato. Come la parola di Cole Clark, la chitarra ha un tono tutto suo. L’estremità superiore è più morbida e più scura di un abete o di un top in cedro; è più vicino al mogano, anche se non corrisponde alla complessità tonale. Il midrange è decisamente incisivo, e il basso è immenso, non in modo travolgente, ma potente e ben progettato. Sintonizzarlo per far cadere D non lascia intravedere l’esuberanza di cui i dreadnought possono soffrire, e in effetti il ​​basso è rimasto concentrato e potente, indipendentemente da ciò che abbiamo lanciato. Ci ha parlato molto più di un picker, anche se il buon vecchio countrypicking avrebbe senza dubbio funzionato bene qui, e nel complesso, la parola che più mi è venuta in mente per il tono era muscolosa. È quasi come si potrebbe immaginare un top in mogano sul retro dell’acero e sui lati potrebbe sembrare, ma molto più forte.

 

Chitarra 6 corde dreadnought elettrificata – Serie FL2 (Fat Lady 2) – Made in Australia – Lunghezza scala: 648mm – Top: bunya massello “AA” grade – Fondo e fasce: Tasmanian blackwood massello “AA” grade – Binding in legno – Rosetta in legno – Manico: acero Queensland in pezzo unico con incastro alla “spagnola” – Ponte e tastiera: blackbean e blackwood – Capotasto: Tusq 45mm – Traversino: Tusq – Intarsi: block in madreperla – Meccaniche: Grover – Finitura: satinata in nitrocellulosa – Elettrificazione: sistema a tripla sorgente brevettato Cole Clark composto sistema di trasduzione Cole Clark al ponte con sei cristalli piezo cilindrici + Face Brace Sensor Coel Clark sul top + Microfono a condensatore + Equalizzatore Cole Clark (Volume+Blend+Equalizzatore 3 bande) – Case rigido Cole Clark incluso.

 

  • All solid timber cutaway dreadnought with internally carved top and back
  • Cole Clark 3-way pickup system
  • Finish: Nitrocellulose (natural satin)
  • Neck: Queensland Maple
  • Top: Solid Bunya
  • Back and sides: Tasmanian Blackwood
  • Inlaid timber binding, purfling and rosette
  • Bridge/Fretboard: She Oak
  • Inlays: Snowflake
  • Machine Heads: Grover
  • Nut/Saddle: Graph Tech Tusq
  • Strings: Phosphor Bronze 12-53
  • Nut Width: 44mm/1.73″
  • Left handed version code CCFL2EC-LH-BB
  • Pickguard in case
Recensioni

Be the first to review “COLE CLARK FAT LADY 2 - FL2EC-BB”

*

Navigation

IL MIO CARRELLO

Chiudi

Non ci sono prodotti nel carrello.

Non ci sono prodotti nel carrello.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi